rr

VADEMECUM TERAPEUTICO DELLE CITOKINE OMEOPATIZZATE
IMMUNOBIOTERAPIA PRATICA.


USO PRATIOCO E RAPIDO DELLE CITOKINE VISTE COME REGOLATORI INTERNI DELLA SICOTIZZAZIONE E DELL'INFORMAZIONE CELLULARE INTERNA O ESTERNA .

DEFINIZIONE DI CITOCHINE :
MEDIATORI DELL'INFORMAZIONE CELLULARE INTERNE E ESTERNA, REGOLATORE DELL'EVOLUZIONE DIATETICO PERMETTANDO IL REEQUILIBRIO DELLA REATTIVITA ORGANICA GENERALE.
DUNQUE PARLANDO DI CITOCHINE BISOGNA SEMPRE RAGIONARE IN TERMINI DI REATTIVITA E SECONDO LA FISIOPATOLOGIA DI OGNI CITOCHINE, INSIEME AL CONTESTO GENERALE DELL'EVOLUZIONE DELLA MALATTIA .
NELLA REAZIONE IMMUNOLOGICA VISTA SECONDO L'IMMUNOBIOTERAPIA, SI PRESENTANO TRE STADI DI REAZIONE CELLULARE :
.STADIO 1 : STADIO DI LOTTA, L'ORGANISMO DEVE REAGIRE RAPIDAMENTE ALL'AGGRESSIONE. STADIO REVERSIBILE E ACUTO.
.STADIO 2 : ELABORAZIONE DELL'INFORMAZIONE: L'ORGANISMO DEVE METTERE IN MOTO UNA RISPOSTA CORETTA E ADEGUATA. PASSAGGIO DELLA REATTIVITA A LO SQUILIBRIO, INIZIO DELLA FASE PATOLOGICA .
.STADIO 3 : L'INFORMAZIONE DEVE ESSERE EFFICACE, IL NETWORK DELLE CITOCHINE DEVE FUNZIONARE ADEGUATAMENTE. FASE PATOLOGICA

CONSIDERAZIONI GENERALI.
NON ESISTE UN PIANO DI UTILIZZO PRECISO E SCHEMATICO DELLE CITOCHINE PER OGNI PATOLOGIA. CONOSCENDO IL MECANISMO FISIOPATOLOGICO DI OGNUNA DELLE PATOLOGIA E NECESSARIO E SUFFICIENTE REALIZARE LA TERAPIA CON L'INFORMAZIONE GIUSTA.
L'UTILIZZO DELLE CITOCHINE PERMETTO DI REGOLARIZZARE IL PASSAGIO DELL'INFORMAZIONE CHE GESTISCE LA VARIAZIONE D'ESPRESSIONE DELLE DIVERSE DIATESI EVOLUTIVE.
LORO UTILIZZO POTENZIALIZA LA DINAMICA EVOLUTIVA DELLE DIVERSE PATOLOGIE , PERMETTANDO UNO MIGLIORE MORDANCAGGIO DEI RIMEDI OMEOPATICCI SECONDO IL MODO CLASSICO.
GESTISCE IL MIGLIORAMENTO DELLA FASE REATTIVA EQUILIBRATA E DELLA FASE PATOLOGICA (STADIO 3) SECONDO LA TAVOLA DELLE OMOTOSSICOSI E SECONDO L'EVOLUZIONE HISTOFISIOLOGICA DELL'INFIAMMAZIONE REATTIVA.
LA COLLABORAZIONE TERAPEUTICA DELLE CITOCHINE PERMETTE DI REALIZZARE UN TRATTAMENTO IMMUNOBIOTERAPEUTICO SENZA RISPETTARE LA LEGGE DELLA SIMILITUDINE, MA RISPETTANDO IL PERCORSO FISIOPATOLOGICO DELLA MALATTIA DEL NOSTRO PAZIENTE, PARTICOLARMENTE SE AFFETTO DI MALATTIA AUTOIMMUNE .
LA STRUTTURAZIONE DI UNA TERAPIA DI STIMOLAZIONE IMMUNITARIA NECESSITA LA COLLABORAZIONE STRETTA DI:
.UN TRATTAMENTO OMEOPATICO CLASSICO DIATETICO COSTITUTIONALE REALIZZANDO LA BASE DI REATTIVITA
.UN TRATTAMENTO OMOTOSSICOLOGICO ATTIVANDO LA REATTIVITA ORGANICA GENERALE E REALIZZANDO UNA COPERTURA SINTOMATICA.
. UN TRATTAMENTO IMMUNOLOGICO CHE REGOLARIZZA LA GESTIONE DELLE DIVERSE INFORMAZIONI E ATTIVA LA RISPOSTA CELLULARE SECONDO I MESSAGGI MANDATI DELLE ALTRE TERAPIE, COMPRESO QUELLA ALLOPATICA .

FISIOPATOLOGIA SINTETICA DELLE CITOCHINE.


PRODOTTI EFFETTO RELAZIONE
DIATETICA

GCSF .STARTER FISIOLOGICO
.REAZIONE DELL'ORGANISMO SE
IRREGOLARITA DI FUNZIONAMENTO GRUPPO
DEL SISTEMA IMMUNITARIO CA
.ATTIVAZIONE EMATOPOIESE

IL 1 . AGGRESSIONE IMMUNITARIA , STADIO DI ALARME
. REAZIONE FEBRILE DI LOTTA GRUPPO
. SOMMINISTRARE A INTERMITTENZA,IL TEMPO CA
NECESSARIO ALLA REATTIVITA ORGANICA

IL 2 . ELABORAZIONE DELL'ALLARMA
. ATTIVA LA REAZIONE IMMUNITARIA GRUPPO
. REGOLA LA RISPOSTA FINALE CA\NA
. AZIONE DI REGOLAZIONE DELLA COMUNICAZIONE

IL3 . AGISCE SULL'EMATOPOIESE GRUPPO
.REGOLAZIONE DEL POOL DEI LINFOCITI LT4 METAL\S

IL 4 . REGOLATORE DELLA SECREZIONE DELLE ALTRE
CITOKINE DEL NETWORK GRUPPO
. AZIONE ANTI INFIAMMATORIA NA\K
. CENTRALE DI GESTIONE INFORMATIVA ARNICA

IL5
.STIMOLAZIONE EOSINOFILE
. COLABORAZIONE IL3, ACTIVE IGA,PRODUCTION AUG PAR IMMUNCOMPLEXE. PARASITOSE, ALLERGIE.

IL 6 . RISPOSTA AGGRESSIVA IMMEDIATA IN CASO DI LOTTA
. ATTIVAZIONE LNK GRUPPO
. ELEMENTO ENDOCRINO DEL NETWORK DELE CITOKINE K\SI

IL7
. PERMET LA DIFERENTIATION DES DERNIERS STADES DE SYNTHESE DES
LYMPHOCYTES, PROLIFERATION PRECURSEUT LB, THYMOCYTES ET LT
RATE ET THYMUS, ACTION+++ SUR CD4\CD8.

IL8
.FAVORISE CHEMIOTACTISMR DES LYMPHOCYTES.
PRODUCTION FIBROBLASES, PEAU, KERATINOCYTES, MELANOCYTESHEPATOCYTES, CELL TUMORALES+++
RODUCTION AUG\ SILICEA, BACT, VIRUS, DIM\IL4,IFN
AUG INHIBITION CANDIDOSE
AUG RELACHE HISTAMINE DES BASOFILES
AUG INFILTRATION NEUTROPHILE
AUG INFILTRATION LYMPHOCYTAIRE
ACTIVE DESTRUCTION SYNOVIALE++++30CH DS PAR
PRESENT DS LES PLAQUES PSORIASIS++++15CH\30CH.

IL9
. SYNERGIE AVEC IL3 POUR AUG MAST CELL
STIMULATION LIGNEE LINFOCITAIRE.
. FORMATION GR
. SYNERGIE ACTION IL4
. ACTION DS LYPHOME+++

IL10 AZIONE INHIBITRICE DEL NETWORK DELLE CITOKINE
. REGOLAZIONE, CONTROLLO DELL'IPEREATTIVITA IMMUN. GRUPPO
. FRENO A UNA INFIAMAZZIONE ECCESSIVA. SI

IL11 . STIMOLAZIONE DELLA SECREZIONE DELLE CITOKINE
. ATTIVAZIONE DELL'EMATOPOIESE GRUPPO
. REGOLAZIONE IMMUNITARIA A LUNGO TERMINI CA\S

IL12
.ACTIVATION LYMPHOCYTES CYTOTOXIQUES.
. ACT NK, LAK SYNERGIE AVEC IL2,
AUG PRODUCTION IL2 DES CELL DU SG PERIPHERIQUE.
inhibition metastatisation ++++++
AUG SECRETION IFN GAMMA.

IFN ALFA . ANTIVIRALE
. ANTITUMEUR GRUPPO
. ACTIVATION IMMUNITAIRE CHEZ PATIENT
IMMUNODEPRIMES
K\SI

.

IL13
. COMME IL4 E STIMULATION LT, IDEM RECEPTEUR.

IL14
. PROD\LB ET CELL DENDRITIQUE
. ROLE DS REPONSE IMMUNITAIRE SECONDAIRE
. DS LES GG LYMPHATIQUES+++MICROENVIRONNEMENT ACTIVE
.

IFN GAMMA . ANTIVIRALE
. ATTIVAZIONE SPECIFICA LNK GRUPPO
. ATTIVAZIONE RISPOSTA SISTEMA HLA MANG\SI
.REGOLAZIONE DEL FILTRO EPATICO IMMUNITARIO


EPO . ATTIVAZIONE ERITROPOIESE
.RISPOSTA DELL'ORGANISMO A UNA STASI PER GRUPPO
IPOSSIA CA
. ATTIVAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DEL MESSAGGIO

TNF ALFA . ATTIVAZIONE LNK
. INFIAMAZZIONE CRONICA GRUPPO
. ATTIVAZIONE DELLA RISPOSTA IMMUN. SI
IN CASO DI CRONICITA

MELATONINA . REGOLAZIONE BIORITMO GIORNALIERO
. ATTIVAZIONE REGOLAZIONE SNV GRUPPO
. REEQUILIBRIO REATTIVITA INFORMATIVA I
DEL SISTEMA IMMUNITARIO

BETA ENDORFINA . AZIONE ANTIDOLORIFICA
. ATTIVAZIONE TERAPIA AGOPUNTURALE
PARTICOLARMENTE MANOPUNTURA
. AZIONE SULLE PROCESSI DI MEMORIZAZZIONE TRAUMATICHE .

NGF . AZIONE NEUROTROFICA RIPARATRICE
.AZIONE DI REGOLAZIONE DELLA COMMUNICAZIONE
INTERNEURONALE GRUPPO . REGOLAZIONE DELLA DISREATTIVITA DEL SNC I ( DEPRESSIONE) .
.PROTEZIONE DELLE NEUROPATIE PERIFERICHE INDOTTE DEI TRATTAMENTI ALLOPATICI

EGF . DIFFERENZIAZZIONE EMBRIONALE
CELLULE NERVOSE E GLIALE GRUPPO
. PROTEZIONE DEGENERESCENZA NERVO OTTICO I
RETINA
. AUG PAR TESTOSTERONE, DIM PAR OESTROGENES
. INHIBITION DE LA ECRETION ACIDE GASTRIQUE++++
. ACTIVE REGENERATION PEAU, FOIE+++HEPATITES,
. ACTION CROISSANCE TUMORALE++++30CH
. ACTION PSORIASIS++++30CH
. ACTION DEVELOPPEMENT ENFANT+++DENT

IGF . SOPPRAVIVENZA NEURONI MOTORI GRUPPO
. PREVENZIONE DANNI CHEMIOTERAPIA I\NA

FGF . FATTORE DI CRESCITA DEL SISTEMA
IMMUNITARIO E NERVOSO GRUPPO
. SOPPRAVIVENZA MOTONEURONI I\CA\ARNICA
. PRESENT DS ORGANES DERIVES MESO ET ECTODERME
. ACTION RETINE+++
. AUG FORMATION GRANULOME INFLAMM
. AUG REEPITHELISATION.
. PROTEGE DEGENERATION FIBRE ERVEUSE SENSITIVES+++TB SENSITIF SEP.
. ACTION HORMONALE CENTRALE, FSH.LH PRL, TRH, AUG SYNT PROGESTERONE
. ACTION ANGIOGENIQUE, ACTION DECOAGULATION LOCALE
. ACTION OSTEOBLASTES ET CHONDROCYTES,
. AGENT PRINCIPAL CROISSACE TUMORALE ET METASTATISATION.++PROSTATE ET SEIN

TGF BETA1
. AUG PRODUCTION SUBSTANCE FONDAMENTALE PAR FIBROBLASTE
. INHIBITION PROLIFERATION LYMPHOCYTES
. AUG SECRETIONIGA, DIM IGM, IGG
. AUG SECRETION CYTOK PAR MACROPHAGE
. INH EFFET IL3
. ATTENTION SI TUMEUR, PEUT AUG CROISSANCE+++++
. INHIBE CROISSANCE HEPATOCYTES, ADIPOCYTES, KERATINOCYTES
ACTIVATION FORMATION DES OS+++FRACTURE
. PERMET A LA CELLULE TUMORALE D'ECHAPPER AU SYSTEME IMMUNITAIRE++++++++30CH POUR REDONNER MESSAGE .
.ACTION STIMULATION DS PARODONTOSE
. EN CAS DE FOBROSE INTERCELLULAIRE+++++30CH
. A DONNER APRES INFARCTUS.

PGDF
. AUG ET STIMULE LA PROLIFERATION CELLULAIRE ET MAINTIEN LA FONCTIONNALITE LE PLUS LONGTEMPS POSSIBLE .
. AUG CICATRISATION DES PLAIES
. AUG IL6, TNF, EGF
. ACTIVATION ACT TYROSINE KINASE ET AUTRES
. INDUCTION TRANSCRIPTION GENIQUE ET DES GENES QUIESCENTS.+++++ET GENE DES CYTOKINES+++ACTIVATION PRODUCTION CYTOKINES+++++
. ACTIONMITOGENE,AUG SYNT ADN.
. ACTION DIFFERENTIATION SNC
. AUG SUNTHESE PROSTAGLANDINE
. ACTION CHIMIOTACTISME GB ET MACRPHAGES
.ROLE DS ATHEROME,INFLAMMATION,PAR,GUERISON BLESSURE
. ROLE CIRHOSE HEP. TUMEUR , SCLERODERMIE ET FIBROSE PULM\MOELLE OS.
. MIS EN CAUSE DS TOUS LES PROCESSUS OU EXCESSIVE CROISSANCE CELLULAIRE.

IGF
. CICATRISATION, OSTEOPOROSE, REGENERATION NERF, REVERSIBILITE CATABOLIQUE
. STIMULATION SYNTHESE ADN
. DIF MYOBLAST ET FIBROBLASTE
SYNTHESE DE MYELINE
. REDUIT RESISTANCE A INSULINE DS DIABETIQUES
. PRODUCTION DES GR.

NT 3 . AZIONE DI PROTEZIONE DEL SISTEMA
PIRAMIDALE GRUPPO
. PROTEGGI DANNI CHEMIOTERAPIA I\NA
. ACTION SUR LES OLIGODENDROCYTES

NT 4 . SUPER NGF GRUPPO
. AUMENTA PERFORMANZA NEUROMUSCOLARE I
. AGENTE DELLA PLASTICITA CEREBRALE
. PROTEZIONE DEI DANNI DELLA NEUROPATIA
PERIFERICA INDOTTA DEI TRATTAMENTI
ALLOPATICI .

B.D.N.F . SOPPRAVIVENZA NEURONI MOTORI E SENSITIVI
. SUPPORTO VITALE NEURONI GRUPPO
. PROTEZIONE TRAUMI I\ CA
. AGENTE DELLA PLASTICITA CEREBRALE
. NEURONE DOPAMINERGIQUE+++ALZHEIMER

C.N.T.F . SOSTIENA E REGOLARIZZA LA PRODUZIONE GRUPPO
DI MIELINA I\S
. CITOKINE
. SURVIE DES OLIGODENDROCYTES,AUG DIFFERENTIATION ASTROCYTAIRE
. MAINTIEN DU STADE EMBRYONNAIRE INDIFFERENTIE++
. ACTION SUR LES MUSCLES+++SLA.


PRONTUARIO TERAPEUTICO SINTETICO DELLE CITOKINE OMEOPATIZZATI

POSOLOGIE STANDARD : 10 GOCCE MATTINA E SERA

DILUZIONE DISPONIBILE STANDARD: 4CH E 15CH

ASSOCIARE A UNA ATTIVAZIONE OMOTOSSICOLOGICA EPATICA ( CENTRALE DI SMISTAMENTO) E TIROIDEA (FILTRO RELATIONALE CON SNV).

COMINCIARE SEMPRE IL TRATTAMENTO IMMUNOBIOTERAPICO PER LA PRESCRIZIONI DI :
ARNICA 15CH DOSE GLOBULE
I RESULTATI CLINICI DELLA STIMOLAZIONE DI QUESTA DOSE PERMETTI DI CLASSIFICARE MEGLIO IL STADIO DI REATTIVITA DEL PAZIENTE DI FRONTE ALLA SUA PATOLOGIA AUTOIMMUNE. PIU LA REATTIVITA E FORTA PIU LA PATOLOGIA AUTOIMMUNE E PROFONDA E CRONICA NECESSITANDO UN TRATTAMENTO PIU FORTE E LUNGO.

..........................................................

GCSF :

NELLE FASE ACUTE DI OGNI TERAPIA CHE TENDE AD INFLUENZARE IL SISTEMA IMMUNITARIO
DA ACCOMPAGNARE AD UNO DRENAGGIO DI FONDO
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, AAIM, OMEOGAZ, NUX VOMICA HEEL, GALIUM HEEL, DIVERSI CATALIZZATORI

..........................................................

IL 1 :

AGGRESSIONE IMMUNITARIA ACUTA
NELLE PRIME ORE DI ATTACCO FEBBRILE VIRALE
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM ( 10 GRANULI INSIEME SUBITO), ARNICA COMPOSITUM HEEL

...........................................................

IL 2 :

REGOLAZIONE DI FONDO DELLA RISPOSTA IMMUNITARIA
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, AAIM, HEPEEL, CHELIDONIUM HOMACCORD, AASTRESS
AADOL, ZEEL

............................................................

IL 3 :

TRATTAMENTO DEI DISTURBI DELL EMATOPOIESI
TRATTAMENTO DEI DANNI MIDOLLARE DELL'ALLOPATIA
STIMOLAZIONE DELLA PRODUZIONE DEI L T4++++E PIASTRINE+++
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, CORTISONE 4CH, AAOX, OMEOGAZ, ERITROPOIETINA 4C.

.............................................................

IL 4 :

REGOLAZZIONE DELL'INFIAMAZIONE.
AZIONE ANTIALLERGICA SIA IN TERAPIA CHE IN PROFILASSI PER L'EQUILIBRIO DEL SISTEMA IMMUNITARIO DEL SOGGETTO
ASMA , DERMATITE ALLERGICA, RINITE ALLERGICA
POLIARTRITA RHUMATOIDE E ALTRE MALATTIE ARTICOLARI AUTOIMMUNE.
COADJUVANTE DELLE TERAPIE DI DESENSIBILISSAZIONE E DELLE VACCINAZIONI CON THUYA 15CH (ATTIVA L'AZIONE DEL VACCINO).
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE:
AASTIM, AASTRESS, CORTISONE 4CH, AAPEL N4, AACUT, NUX VOMICA HEEL, LUFFA COMPOSITUM, OVIX . CYTOMIX , AADOL
..............................................................

IL 6 :

COMPLICAZIONI DEL DECORSO CLINICO DEL PAZIENTE CHE PRESENTA UNA PATOLOGIA AUTOIMMUNE.
NECESSITA DI REATTIVITA RAPIDA E ACUTA DELL'INSIEME DELLE DIFESE IMMUNITARIE . RIATTIVAZIONE DI UNO STADIO CRONICIZZATO.
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, T4 D6, TSH D6, CHELIDONIUM HOMACCORD
...............................................................

IL 10 :

REGOLAZZIONE DI UNA FORTA INFIAMMAZIONE RESPONSABILE DELLA SINTOMATOLOGIA IN CORSO .
REGOLAZIONE DI UN EXCESSO DI INFORMAZIONE AI LINFOCOTI
STADIO DI IPEREATTIVITA.
OEMBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, AASTRESS,
.................................................................

IL 11 :

REGOLAZIONE DI FONDO DEI PAZIENTI CHE HANNO SEGUITO UNA TERAPIA IMMUNOLOGICA .
OEMOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, CYTOMIX

..................................................................

IFN GAMMA :

ATTIVAZIONE RAPIDA DELLE DIFESE IMMUNITARIE( ATTIVA LA PRESENTAZIONE DELL'ANTIGENE)
AZIONE ANTIVIRALE MOLTO FORTO TRAMITE ATTIVAZIONE EPATICA
TRATTAMENTO DI TUTTE LE PATOLOGIE AUTOIMMUNE QUANDO ESSISTE L'IPOTESI DI UN SUCCESIVO ATACCO VIRALE
AZIONE DESINTOSSICANTE DELLE EFFETTI COLLATERALI DEL INTERFERON A DOSSAGGIO ALLOPATICO.
TRATTAMENTO DELLE EPATITE B E C
DA UTILIZARE SE NECESSITA DI REATTIVAZIONE RAPIDA DELLA RISPOSTA IMMUNITARIA VIA UNA POTENZIALIZZAZIONE DEL METABOLISMO EPATICO.
ESSERE ATTENTI IN CASO DI TIROIDITE AUTOIMMUNE CONCOMITTENTE, STATO DI FRAGILITA DI RISPOSTA IMMUNOLOGICA NECESSITANDO UNE PROGRESSIONE DELLE DOSE, ANCHE A DOSAGGIO OMEOPATICO .
COMMINCIARE SEMPRE PER 4CH O 5CH, DOPO I PRIMI SEGNI DI REATTIVAZIONE PASSARE A LA DILUZIONE 12CH O 15CH A LUNGO TERMINI.
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, AASTRESS, CYTOMIX,
....................................................................

TNF ALFA

PATOLOGIE AUTOIMMUNE GRAVI
CRONICIZAZZIONE DELL'INFIAMAZZIONE
RESISTANZA AI TRATTAMENTI IMMUNOBIOTERAPICHE PER BLOCCO REATTIVO CRONICO.
PROCESSI METASTATICI IN GENERALE.
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, AADOL,
....................................................................
ERITROPOIETINA :

TRATTAMENTO DELLE ANEMIE E DELLE PIASTRINOPENIE
OTTIMIZAZIONE DEL CONSUMO DI OSSIGENO IN CASO DI SFORZO FISICO
OTTIMIZAZIONE DEL OSSIGENAZIONE CELULARE IN CASO DI DIFFICOLTA DI INFORMAZIONE CELLULARE PER LE PATOLOGIE AUTOIMUNE CRONICHE, PARTICOLARMENTE ARTICOLARE.
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, OMEOGAZ, AADOL, OMEOSPRINT, AAVEN , AACIRC

......................................................................

MELATONINA :

DISTURBI DELLA REGOLAZIONE DEI RITMI CIRCADIANI
REGOLAZIONE E OTTIMIZAZIONE DELL'SISTEMA NEUROVEGETATIVO
DISTURBI DEL SONNO
DISTRUBI DELLA MEMORIA
DISTRUBI LEGATI ALLA MENOPAUSA,
DISTRUBI DELLO CICLO ORMONALE
RIEQUILIBRAZIONE DELLA SICOTISSAZIONE DELLE MALATTIE AUTOIMMUNE
IN CASO DI TIROIDITE AUTOIMMUNE CONCLAMATA ( O NASCOSTA....) COMMINCIARE PER 10 GOCCE UNA VOLTA AL DI E PROTEGGERE CON T4 D6 10 GOCCE MATTINA E SERA .
IN ALTRI CASI INIZIARE CON LA DILUIZIONE 4CH POI PROSEGUIRE CON LA 15CH PER MAINTENERE IL RISULTATO.
LA DULUIZIONE 15CH SERVE A COMBATTERE GLI EFFETTI COLLATERALI DEI TRATTAMENTI CON LA MELATONINA A DOSAGGIO ALLOPATICO , EFFETTI PARTICOLARMENTE GRAVI IN CASI DI TIROIDITE AUTOIMMUNE CONCOMMITTENTE ( FORTE AGGRAVAMENTO DELLO STADIO AUTOIMUNE )
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, T4 D6, AASTRESS, SELENIUM COMPOSITUM HEEL, AACIRC, SEPIA COMPOSITUM

.....................................................................

BETA ENDORFINA :PER ATTIVAZIONE DELLA SENSIBILITA DELLE RECETTORI OPIACEI ENDOGENI
AZIONE SULLE PROCESSI DI MEMORIA A LUNGO TERMINI DEI FATTORI STRESSANTI
REGOLAZIONE DEI FATTORI CAUSALI DELLA DEPRESIONE ENDOGENE.
IN CASO ACUTO 10 GOCCE ANCHE OGNI 15 MIN.
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
OMEOSPRINT, AADOL, ARNICA COMPOSITUM, ZEEL, AASTRESS .

.......................................................................

NGF :

AZIONE SULLA DEGENERESCENZA NERVOSA
DEPRESSIONE GRAVE PARTICOLARMENTE EDOGENE
ASSENZA DI REATTIVITA EMOTIVA
MALATTIE CHE COINVOLGO IL SISTEMA NERVOSO CENTRALE
SCLEROSE A PLACCHE IN ASSOCOAZIONE CON SOSTANZA BIANCA MIDOLLARE 4CH, PARTICOLARMENTE SE SENSAZIONI DI PARESTESIE SENSITIVE PERIFERICHE.( COLLABORAZIONE CON ALTRI FATTORI DI CRESCITA NERVOSI)
COREZIONE DEI DANNI DI CONDUZIONE NERVOSA PER MEDICINALI ALLOPATICI IN COLLABORAZIONE CON AGOPUNTURA LOCALE . POTENZIALISAZIONE DELLE EFFETTI TERAPEUTICI.
OMEOBIOTERAPICO IN ASSOCIAZIONE :
AASTIM, AASTRESS, OMEOSPRINT, AACIRC, AAVEN , SELENIUM COMPOSITUM




Copyright 1997-2000 HOMEOPATHY on Line