rr

 

Si fanno sempre più forti le pressioni delle grandi multinazionali per

ottenere l'autorizzazione necessaria alla produzione di cibi geneticamente

modificati anche in Europa.

Per rifiutarci di divenire ignare cavie di questo gigantesco esperimento

sulla nostra pelle, possiamo utilizzare due armi che hanno già prodotto

notevoli risultati:

1) come consumatori, scegliere prodotti da agricoltura biologica (senza uso

di chimica, OGM (Organismi Geneticamente Modificati), addittivi

cancerogeni...) e boicottare le ditte che non si impegnano a rifiutare gli

OGM.

Sono le nostre scelte al supermercato ad influenzare le grandi scelte di

mercato!

Spedisci un' e-mail ai seguenti indirizzi, scrivendo nell'oggetto:

"I won't buy genetically modified foods"

 

Fra i 3 maggiori produttori di sementi, cibi e farmaci transgenici

http://www.info.novartis.com/contact/

 

Fra i 3 maggiori produttori di sementi, cibi e farmaci transgenici

http://uscrop.bayer.com/general_questions.html

 

Fra i 3 maggiori produttori di sementi, cibi e farmaci transgenici

http://www.monsanto.com/monsanto/contact/default.htm

 

McDonald's usa ingredienti transgenici

http://www.mcdonalds.com/countries/usa/corporate/info/contacts/

comments/food/index.html

 

Telefona ai numeri verdi del "servizio consumatori" di queste ditte, e

chiedi che non usino OGM nei loro prodotti, perchè sei preoccupato per la

tua salute; se rispondono che non li usano, chiedi che lo indichino

chiaramente sulle etichette ( come previsto dal regolamento comunitario

n.1139):

AMADORI      tel. 800216653

ARGEL           tel. 02/376741

GALBANI       tel. 800328468

DANONE       tel. 800804037

SPLENDID      tel. 800011877

SIMMENTHAL tel. 800055200

KRAFT           tel. 800015655

INVERNIZZI     tel. 800015941

NESTLE'         tel. 800434434

NOVARTIS (Cereal, Pesoforma, Ovomaltina, Dietorelle ecc.)  tel. 800018124

SAN CARLO   tel. 02/ 62651

CALVE'           tel. 02/97208400

 

Tutte queste ditte sono...a rischio OGM! (fonte: Greenpeace)

 

2) è importante fare pressioni per ottenere normative che ci tutelino!

Invia un' e-mail ai seguenti indirizzi, scrivendo:

" Chiedo che ai cibi transgenici venga applicato il Principio di

precauzione: dato che non si è certi della loro innocuità per la salute

umana e per l'ambiente, non devono venire commercializzati esponendo la

popolazione a gravi rischi.Chiedo che venga rivista la Direttiva Europea

98/44 CEE , impedendo la brevettazione di piante, animali e parti del corpo

umano."

"I want genetically modified foods to be subjected to the Precautonary

principle: since we aren't sure they are safe for human helth and

enviroment, they musn't be marketed, with potental hard risks for people. I

want the European Directive 98/44 CEE to be changed, in order to forbid

patents on plants, animals and parts of human body."

prodi@ulivo.it

marco.loprieno@dg11.cec.be

aldo.longo@dg16.cec.be

Commissione europea      sanco-helpline@cec.eu.int

agrilib@cec.eu.int

envinfo@cec.eu.int

Parlamento europeo          civis@europarl.eu.int

Consiglio dell'Ue               public.info@consilium.eu.int

Agenzia europea dell'ambiente          eea@eea.eu.int

Agenzia europea per la valutazione dei prodotti medicinali

mail@emea.eudra.org

Ufficio comunitario delle varietà vegetali         cpvo@cpvo.fr

heinz.scherrer@dg2.cec.be

klaus.krisor@dg11.cec.be

 

E infine...per favore, spedisci questa e-mail a tutte le persone che

conosci!!! Grazie per il tuo aiuto: come dicono i contadini messicani che

producono il caffè bio del commercio equo e solidale...

"UNIDI VENCEREMOS"!

 

 

 

==================================================

La Leva di Archimede

 

Associazione di Consumatori per la Libertà di Scelta

 

http://www.laleva.org

==================================================

 

 

 

"All truth goes through three stages.

First it is ridiculed.

Then it is violently opposed.

Finally, it is accepted as self-evident."

                    (Schopenhauer)

 

 

 

 

Copyright 1997-2000 HOMEOPATHY on Line